Quante volte capita di stare insieme ad amici o persone, oppure insieme ai figli, e prestare attenzione al proprio smartphone? Sicuramente troppe volte.
Con la scusa di “devo vedere una foto”, “un attimo che mi hanno contattato”, “rispondo alla chat e chiudo” o altre scuse si prende lo smartphone per poi spegnerlo dopo troppo tempo.

✅👨‍⚕️ Questo fenomeno è conosciuto con il nome di phubbing, l’unione delle parole “phone” e “snubbing”, cioè snobbare.

Lo smartphone, nelle vite della maggior parte di persone, ha un ruolo di predominanza e di onnipresenza, a questo si aggiunge l’abitudine di tenerlo nelle mani anche spento e in ogni caso interagirci continuamente, anche solo per controllare l’orario. Questo purtroppo non succede solo nei luoghi pubblici, in attesa di una lunga fila in qualche ufficio ma anche a casa, quando siamo con il proprio compagno o compagna, in famiglia, con i colleghi di lavoro, ecc.
‼️
Questo atteggiamento influisce in maniera importante sulla comunicazione e con le relazioni tra le persone.

In particolare uno studio condotto dal Dipartimento di Psicologia di Milano-Bicocca dal titolo “Mom, dad, look at me”: The development of the parental realthionship”, pubblicato il 12 ottobre 2020, mette in evidenza come ad oggi i genitori prestino pochissima attenzione a questo fenomeno e al possibile impatto che può avere il phubbing sui figli. I bambini hanno mostrato sentimenti di disconnessione sociale maggiore dai genitori in relazione ai livelli più alti di phubbing. In altre parole più i genitori li snobbano e più i genitori si sentono scollegati dalla famiglia.
👨‍⚕️👨‍⚕️👨‍⚕️👨‍⚕️👨‍⚕️
In attesa che gli specialisti studino in profondità questo fenomeno vi consigliamo, quando si è con altre persone o con i figli, di spegnere il telefono o quantomeno metterlo con le schermo in basso e silenziarlo e dedicare tempo alle persone amate.

✅Vi aspettiamo nella nostra sede di Pescara in Viale Bovio, 275.
☎️ Se vuoi avere più informazioni chiamaci allo 085 4711973▶️contattaci qui.
👍 Ricordiamo a tutti gli interessati che è necessario prenotare l’appuntamento per parlare con i nostri specialisti.