Pavor Nocturnus

Il terrore notturno è un perturbazione non patologica del sonno (parasonnia). Compare tra i 2 e i 12 anni e scompare nel periodo dell’adolescenza. Colpisce circa il 3/5% (dipende dall’età) dei bambini o delle bambine.
???
Il terrore notturno si caratterizza da un parziale risveglio del bimbo dal sonno profondo, generalmente con grida, occhi spalancati o serrati, agitazione, viso paonazzo ma a volte pallido, tachicardia, aumento della pressione arteriosa, ecc.
La crisi dura da 10 a 30 minuti nella quale il bimbo appare inconsolabile, poco responsivo agli stimoli ambientali e se svegliato potrebbe non riconoscere le persone vicine.
L’unica cosa che si può fare è parlargli con voce calma e affettuosa per fargli percepire la vicinanza di una presenza amorevole.
La caratteristica principale è la totale amnesia dell’episodio al mattino successivo.
?‍⚕️?‍⚕️
Se i terrori notturni sono sporadici, meno di 1 a settimana, non è un problema, ma se la frequenza è maggiore, è importante la visita di uno specialista che possa valutare la condizione del bimbo.

☎️ Se vuoi avere più informazioni chiamaci allo 085 4711973 o ▶️contattaci qui.
? Ricordiamo a tutti gli interessati che è necessario prenotare l’appuntamento per parlare con i nostri specialisti.