La psoriasi è una malattia cronica della pelle, che porta ad una fastidiosa infiammazione.
Alla base della patologia abbiamo un’iperproliferazione dei cheratinociti e si associa alla flogosi dell’epidermide e del derma.
Compaiono delle lesioni cutanee (placche), eritematose e ricoperte di squame.
Le cause certe non sono ancora state del tutto trovate, ma il problema risiede nel sistema immunitario e nella genetica.
La psoriasi compare, generalmente, sui gomiti, cuoio capelluto, ginocchia e zona lombare, ma in alcuni casi possiamo trovarla in tutto il corpo.
La psoriasi colpisce circa il 3% di persone in Italia e le cause scatenanti più comuni sono:
✅ Predisposizione genetica. Se un genitore ha la patologia c’è una possibilità (anche del 30%) che possano esserne afflitti anche i figli. Il fattore genetico di solito però, per dare luogo alla patologia, necessita di un fenomeno scatenante come, ad esempio, un periodo stressante.
✅ Stress psico-fisico. La psoriasi risente moltissimo dello stress psico-fisico, infatti è stato studiato che nelle persone con un forte stato di stress, soprattutto di lunga durata, sviluppano, nei successivi mesi, la patologia.
✅ Forti traumi o ferite accidentali possono scatenare una reazione infiammatoria nelle persone predisposte alla patologia.
✅ Interventi chirurgici che debilitano il corpo e in alcuni casi anche la mente.
✅ Abusi. Per abusi si intende di farmaci, cibo, alcol e fumo.
✅ Infezioni da streptococco e da virus della famiglia dell’herpes.
✅ Forti scottature solari in estate ma anche attraverso le lampade abbronzanti.
✅ Celiachia.
✅ Malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn.
✅ Obesità e diabete.
La psoriasi viene scoperta perchè sulla pelle appaiono delle placche rosse e delle papule (piccole lesioni della pelle). Oltre questo possiamo avere un arrossamento della zona, la desquamazione della pelle, un più o meno forte prurito, bruciore e sensazione di tensione. Questi sintomi tendono ad accentuarsi nella stagione invernale e diminuire nella stagione estiva. In alcuni casi possono anche sparire completamente per poi ricomparire a distanza di tempo.
Le tipologie di psoriasi sono le seguenti (in ordine di percentuale di casi):
🔴 Psoriasi a placche (circa 80%)
🔴 Psoriasi guttata (circa 10%)
🔴 Psoriasi inversa (circa 5%)
🔴 Psoriasi eritrodermica (circa 3%)
🔴 Psoriasi pustolosa (circa 2%)
👩‍⚕️👩‍⚕️👩‍⚕️👩‍⚕️👩‍⚕️
I rimedi sono diversi ma è indispensabile rivolgersi ad uno specialista e non affidarsi al caso. Lo specialista valuta lo stato della psoriasi e riesce ad indicare la terapia migliore.
Una diagnosi all’inizio della comparsa, può darci sicuramente più possibilità di minimizzare l’impatto, sopratutto dal punto di vista estetico, della patologia ed evitare di compromettere la qualità della vita.

✅Vi aspettiamo nella nostra sede di Pescara in Viale Bovio, 275.
☎️ Se vuoi avere più informazioni chiamaci allo 085 4711973▶️contattaci qui.
👍 Ricordiamo a tutti gli interessati che è necessario prenotare l’appuntamento per parlare con i nostri specialisti.