È una patologia che colpisce la pelle e i nervi ed è procurata dalla riattivazione del virus della varicella. Il nome medico è HERPES ZOSTER ma in Italia viene chiamato Fuoco di Sant’Antonio.
Il virus della varicella, che molti di noi hanno avuto in età giovanile, rimane, una volta curato, inattivo e confinato nei gangli nervosi sensitivi.
A distanza di anni può succedere che si possa risvegliare a causa di un indebolimento del sistema immunitario dovuto a diversi fattori come l’età avanzata, l’uso di medicinali o semplicemente da un periodo di forte stress. Il virus si riattiva, si moltiplica e risale lungo il fascio nervoso periferico.
Il virus riattivato arriva al ganglio nervoso interessato e il paziente avverte un fastidio. Di solito la forma più comune è quella toracica ma possono essere interessati anche i nervi facciali e quelli sacrali. Inizia tutto con un pizzicore, bruciore o formicolio ma può si può anche sentire dolore. Poco dopo arriva un arrossamento con vescicole a contenuto liquido che si rompono con facilità formando delle croste. In un paio di settimane si staccano.
Generalmente si risolve tutto, seguendo i dettami dello specialista, senza grandi problemi, ma può succedere, alcune volte che la guarigione sia più lunga e in rarissimi casi non ci sia. In questo ultimo caso si parla di nevralgia pesterpetica. Il dolore persiste anche per anni dalla scomparsa delle vescicole.
In caso di dubbi vi consigliamo di rivolgervi ad uno specialista che può seguirvi nella risoluzione della patologia.

✅Vi aspettiamo nella nostra sede di Pescara in Viale Bovio, 275.
☎️ Se vuoi avere più informazioni chiamaci allo 085 4711973▶️contattaci qui.
👍 Ricordiamo a tutti gli interessati che è necessario prenotare l’appuntamento per parlare con i nostri specialisti.