In questo periodo di lockdown la lunghissima permanenza a casa, l’uso di computer e lo smart working, la poca esposizione al sole, la carenza di professionisti per la cura della persona e l’uso costante delle mascherine ha inevitabilmente portato ad un’accelerazione dell’invecchiamento della pelle.

Inoltre la malnutrizione che ha colpito molti nel periodo della quarantena e l’insonnia di tante persone ha solo aggravato la situazione.

Una sola cosa positiva c’è stata per la pelle, soprattutto per chi vive nelle città, cioè la poca esposizione all’inquinamento. La pelle è diventata spenta, opaca, disidratata e meno tonica. Ma cosa possiamo fare per ripristinare una situazione ottimale e per vederci più belli?Sicuramente possiamo utilizzare della cosmesi idratante ma se vogliamo migliorare ulteriormente potete chiamarci e fissare un appuntamento con i nostri specialisti e approfittare dei trattamenti di chirurgia estetica come il filler, il rinofiller, il botox, ecc.

Ma la nostra priorità non è quella di informarvi su innovazioni tecnologiche, scoperte scientifiche e trattamenti estetici miracolosi. Il nostro paziente deve individuare la parte che vuole migliorare, la regione anatomica antiestetica e i nostri professionisti definiranno il trattamento individuale per ogni singola persona, personalizzato al 100%.

✅ Vi aspettiamo nella nostra sede di Pescara in Viale Bovio, 275.

☎️ Se vuoi avere più informazioni chiamaci allo 085 4711973 o ▶️contattaci qui.

👍 Ricordiamo a tutti gli interessati che è necessario prenotare l’appuntamento per parlare con i nostri specialisti.

Chirurgia estetica post lockdown👩‍🦰👩‍🦰👩‍🦰👩‍🦰In questo periodo di lockdown la lunghissima permanenza a casa, l’uso di…

Pubblicato da Poliambulatorio Stenella su Giovedì 2 luglio 2020